Il mondo a scuola Num.41

(Numero 42 – Bimestre lug-ago 2022 – Pagina 13)

UN ANNO DI CAMBIAMENTI
Per noi quest’anno è stato pieno di cambiamenti.
Due compagni hanno cambiato scuola, ma per fortuna siamo rimasti in contatto; un terzo è tornato nel suo paese di origine, il Bangladesh. Abbiamo però accolto dei nuovi compagni, Gioele e Mia, sono entrambi molto simpatici ed è anche tornato Abrar, che è stato due anni in Bangladesh; infine in aprile è arrivato dall’Ucraina Daniel, è rimasto con noi circa un mese, abbiamo fatto amicizia subito, ma è già tornato nel suo paese; abbiamo una nuova maestra di matematica, si chiama Pina e siamo molto contenti perché starà con noi anche in quinta. Abbiamo anche cambiato aula, siamo tornati a mangiare in mensa invece che in classe, abbiamo fatto tanti progetti nuovi: motoria, robotica, e tanta musica e teatro, uno dei nostri progetti preferiti è stato quello teatrale ‘Sogno di una notte di mezza primavera’. Molti di noi hanno iniziato nuovi sport.
Insomma un anno intenso, ricco di emozioni, purtroppo ancora con le mascherine!
Ora il nostro pensiero, un po’ entusiasta ma anche un po’ triste, è che il prossimo sarà l’ultimo anno delle elementari: la quinta è sempre più vicina!
I bambini e le bambine della classe IV-C della scuola primaria Federico Di Donato

UNA STORIA D’ESTATE
Cari lettori,
abbiamo scritto una storia che parla del ‘bosco d’estate’ e delle sue vicende.
‘In un bosco sconosciuto, dove regnavano il buio e l’oscurità e neanche d’estate batteva mai il sole, si trovavano parecchi animali che spesso lottavano per la sopravvivenza. Fra questi animali ve ne era uno a cui madre natura aveva dato un dono che lo rendeva speciale: era uno scoiattolo volante dal pelo rossiccio.
Nonostante il dono speciale ricevuto lo scoiattolo non era mai riuscito ad uscire dal bosco, perché mamma scoiattolo temeva che non facesse più ritorno, e così si limitava a salire e scendere dagli alberi senza poter volare.
Poiché i raggi del sole facevano fatica a penetrare nel bosco anche d’estate lo scoiattolo saliva sugli alberi per prendere un po’ di sole. Un bel giorno, era appena salito sulla chioma di un albero per vedere le meraviglie che gli offriva il bosco e godersi il sole, non si accorse che un grande falco lo stava per aggredire…’
Ora cari amici vi vogliamo proporre un giochino estivo: come finirà la nostra storia?
Fate lavorare la vostra fantasia e portate le vostre idee a scuola od a qualcuno di noi… nel prossimo numero sarà svelato ‘il mistero’.
I bambini e le bambine della classe IV-A della scuola primaria Federico Di Donato

IC GUICCIARDINI: TRA SOSTEGNO RECIPROCO E SOSTENIBILITA’
Oggi vi parleremo della Giornata della Sostenibilità! Non ne avete mai sentito parlare? È un progetto ideato dalla nostra scuola, l’IC Guicciardini, e consiste in una giornata durante la quale ragazzi e ragazze dell’Istituto hanno il compito di sensibilizzare i cittadini sul tema della sostenibilità ambientale, economica e sociale.
Per l’occasione, venerdì 20 maggio, via Guicciardini è stata pedonalizzata diventando un luogo di esposizione e condivisione delle attività che abbiamo svolto sul tema. Tra i tanti progetti non possiamo non citare l’Albero delle Identità che ha coinvolto gli studenti nella realizzazione di foglie di argilla che faranno parte di un unico mosaico esposto a Piazza Vittorio; oppure il progetto di pavimentazione della strada realizzata con pezzi di cartone colorati dai bambini e dalle bambine delle elementari in collaborazione con noi delle medie.
Un’altra attività che abbiamo trovato entusiasmante è stata l’esecuzione delle canzoni sui migranti scritte dagli studenti; o ancora il progetto Retake che ha lo scopo di coinvolgere i cittadini nella cura degli spazi urbani. Tutto incorniciato da tanti cartelloni e giochi che invitavano le persone ad un maggiore rispetto ambientale.
Durante questa giornata noi, alunni-giornalisti, abbiamo intervistato cittadini e docenti per porre loro una domanda precisa: ‘Cos’è la sostenibilità?’. ‘La sostenibilità è il giusto modo di stare al mondo, in pace con se stessi, con gli altri e con l’ambiente, in equilibrio con tutto; la sostenibilità è cercare di far vivere tutti bene in armonia con quello che già abbiamo senza dover andare a cercare altre cose o distruggere altre risorse’, ha detto una delle nostre prof. E la dirigente, Simona di Matteo, ha aggiunto: ‘La sostenibilità è costruire ambienti inclusivi in cui non ci siano barriere, dove tutti possano muoversi e vivere i luoghi in modo sicuro e in compartecipazione’.
Speriamo di essere riusciti a comunicarvi la rilevanza di questa iniziativa, un’iniziativa importante per sensibilizzare adulti e ragazzi su questo tema e un’occasione per stare insieme e imparare divertendosi.
Marco Nobile e Caterina Nigro 2-D
Francesco Greco e Elisa Lucariello 2-E
Scuola secondaria IC Guicciardini

Alunni Dell’Esquilino