Carmelo G. Severino

I frati della Coroncina

I Redentoristi di villa Caserta e le origini della loro curiosa denominazione romana

Alle origini della toponomastica esquilina

Alla ricerca del consenso, esaltando il Risorgimento e la dinastia sabauda nel nuovo 'quartiere' Esquilino

La ‘Casa Tonda’ e il recupero della memoria storica dei luoghi

Un mausoleo del primo secolo a.C. posto fuori Porta Esquilina, trasformato in età moderna in una casa di campagna e la storia della sua demolizione per far spazio ai giardino-square di piazza Vittorio

Vigneti e carciofi in gran quantità

Tra la fine del Settecento e inizio dell'Ottocento, le ormai perdute ville esquiline vengono potenziate come luoghi di produzione per il mercato ortofrutticolo romano

1880-1881. Il Concorso per il monumento al gran re

Nel progetto originario era collocato a piazza Vittorio Emanuele II, luogo cardine tra vecchio e nuovo assetto cittadino. Fu installato a piazza Venezia: una posizione strategica rispetto alla Roma governativa

Piazza Dante: dal deposito postale alle ‘barbe finte’

L'ex palazzo delle Casse di Risparmio ospita da pochi mesi la sede unica dell'Intelligence nazionale

1891. Primo maggio a Santa Croce in Gerusalemme

Ancora oggi non è chiaro chi furono i responsabili dei disordini che scoppiarono durante la manifestazione. Organizzata dal nascente movimento operaio italiano, fu repressa con arresti e dure condanne

E l’Esquilino ebbe il suo liceo: era il 25 luglio 1881

Denominato inizialmente "Umberto I", era destinato ai quartieri orientali della capitale, Dopo la seconda guerra mondiale, è stato dedicato a Pilo Albertelli, vittima dell'eccidio delle Fosse Ardeatine

Come eravamo: l’Esquilino dal 1870 al 1881

Dalle migrazioni interne ai migranti stranieri: il rione ha sempre avuto una vocazione all'accoglienza

Da Parigi con passione: il collegio Santa Maria all’Esquilino

Come in Francia dopo la Rivoluzione, così in Italia dopo la Breccia di Porta Pia

Il poverello d’Assisi al Laterano

Con l'Unità d'Italia e la presa di Roma, lo Stato espropria molti beni della Chiesa, anche sui colli esquilini. Si insedierà a via Merulana la nuova sede della Curia generalizia

Compie 130 anni il giardino di piazza Vittorio

La seconda domenica di luglio, festa in piazza per ricordare l'anniversario, con torta, candeline, brindisi, canti e balli. Breve storia della riqualificazione del giardino-square

Seguici sui social

4,975FansMi piace
26FollowerSegui
1FollowerSegui